Home » Ultime notizie » Colpi messi a segno nel 2016

Colpi messi a segno nel 2016

2016È già trascorso un altro anno e mentre siamo proiettati verso i nostri futuri progetti, di cui parleremo nei prossimi articoli, facciamo un bilancio schematico di cosa siamo riusciti a fare in questo 2016.

Sportello Virtuale Domande Fiscali

Grazie all’aiuto di uno dei nostri amici sopravvissuti ed esperto in materia fiscale, siamo in grado oggi di poter rispondere ai vostri quesiti in materia fiscale. Riteniamo questa possibilità molto importante conoscendo le non poche barriere burocratiche, che riteniamo siano da abbattere proprio come quelle architettoniche.

Emmy Linea Aiuto

Grazie al vostro costante supporto continua anche la nostra gestione del numero verde dell’associazione dove quest’anno hanno trovato sostegno 387 persone, le domande sono di tutti i tipi, non avremo forse risolto i problemi di tutti, ma chi ha parlato con noi sa che ce l’abbiamo messa tutti per stargli al suo fianco ed aiutarlo.

#ZEROTICKET

Nel 2016 abbiamo dato vita a questa iniziativa, che coinvolge direttamente il recupero di chi ha subito un ictus. Come si può intuire dal nome lo zeroticket è gratuito, e corrisponde a 10 sedute di riabilitazione neurocognitiva erogate da uno degli specialisti della nostra lista blu a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti. Nel 2016 grazie a noi, 2 persone hanno potuto usufruire di un ciclo di riabilitazione gratuita. Le richieste di adesione sono state molte, ma noi potevamo sceglierne solo uno per città, non è stato facile, ma quello che ci diciamo sempre è che nonostante scegliere sia difficile, preferiamo poterlo fare piuttosto che non avere questa possibilità. Più cresceremo e più troveremo sostegno nelle persone che ci seguono, anche solo con il 5×1000, e più ci auguriamo di essere puntuali e capillari sul territorio

337 Visite on line gratuite

Sono un gran numero considerando le nostre piccole risorse, 337 visite on line di orientamento alla riabilitazione in un solo anno. Visite che seguono l’ottenimento tramite donazione libera della video guida per la riabilitazione in famiglia e con la quale è possibile svolgere la fisioterapia in casa con i propri familiari. I progetti per il 2017 speriamo possano migliorare e ampliare questo servizio innovativo.

#ictuschallenge

Se ci segui anche sui social ti ricorderai questa campagna di sensibilizzazione, che ha raggiunto in modo virale decine di migliaia di persone su facebook. In questo contest ognuno sfidava i propri amici e conoscenti a svolgere “apparentemente” semplici azioni quotidiane con una sola mano. Il tono ed il risultato era spesso divertente, ma il nostro intento era comunque chiaro: quello di comunicare al mondo che ci siamo e che lottiamo ogni giorno! Nel 2017 stiamo preparando nuove campagne di sensibilizzazione, seguiteci ed aiutateci a veicolarle!

2 Report tematici

La nostra missione, coinvolge anche la sfera informativa, vogliamo che le esperienze che facciamo ogni giorno nella gestione a 360° dell’ictus, rimangano scolpite nel nostro sito e diventino patrimonio di tutti. Vorremmo fare molto di più ed abbiamo bisogno anche di più volontari per portare avanti il nostro sogno.

18 risposte dallo Sportello Virtuale Legale

Anche qui grazie ad uno dei nostri amici “ictati” e avvocato professionista, possiamo rispondere in modo tecnico a quesiti di tipo legale, quest’anno sono state 18 le richieste a cui abbiamo dato risposta in modo specifico.

Gestione Gruppo Facebook

Ed infine, un altro anno di gestione di una risorsa incredibilmente importante dell’associazione gruppo ictus emiplegia onlus, ovvero l’omonimo gruppo di Facebook, dove ogni giorno 4000 amici si danno mutuo aiuto e si scambiano informazioni importanti.

 

Questo è quello che abbiamo fatto nel nostro piccolo, sappiamo che è poco, troppo poco nei confronti di quello che ci serve per dare battaglia all’ictus ad armi pari, per questo siamo concentrati e a testa bassa per fare di più in questo 2017, vi ringraziamo per seguirci sempre e per sostenerci!

Se vuoi partecipare a sostenere la nostra battaglia, non dimenticare nella prossima dichiarazione dei redditi di destinare il 5×1000 a

gruppo ictus emiplegia onlus

codicefiscale onlus