Home » La vita dopo un ictus, le vostre esperienze » familiari » Durante l’intervento di posizionamento di uno stent …

Durante l’intervento di posizionamento di uno stent …

Massages des mains

Nel Gennaio 2014 mio marito, di 69 anni avvocato in pensione, durante l’intervento per il posizionamento di uno stent alla carotide ha subito un ictus riportando la parziale paralisi del braccio destro e soprattutto della mano.

Tornati a casa ci siamo trovati nel vuoto totale, nessuno che sapeva indirizzarci  ad un centro valido per la riabilitazione.

Siamo andati a tentativi il primo centro totalmente a pagamento non ha dato quasi nessun miglioramento in seguito ci siamo rivolti ad un’altra struttura convenzionata in parte , e qualche miglioramento nei movimento della mano c’e’ stato.

Infine un terzo cen

tro totalmente convenzionato e pochi progressi .

Devo essere sincera mio marito si impegnava solo quando era seguito dal fisioterapista a casa si rifiutava di fare qualsiasi esercizio, era arrabbiato con tutto e tutti.

Da alcuni mesi ha sospeso qualsiasi fisioterapia e la mano e’ gonfia e dolente.

Dobbiamo assolutamente riprendere a fare fisioterapia ma siamo molto delusi , io navigando su internet  ho scoperto  che molti raccomandano la fisioterapia neurocognitiva e il metodo Perfetti ne ho parlato nei centri e a loro dire anche loro applicavano questo metodo o qualcosa di equivalente, ma io ne dubito.

Vi prego di consigliarmi un centro, viviamo in Abruzzo vicino Pescara.Spero si possa fare ancora qualcosa per il recupero della mobilita’ della mano.

 

Cordiali saluti.

 

una moglie