Home » Emmy Linea Aiuto » Modulo reclamo al servizio di trasporti pubblico romano

Modulo reclamo al servizio di trasporti pubblico romano

modulo reclamoChi se ne serve, sa bene quanti problemi si affrontano giornalmente nell’usufruire del trasporto pubblico in grandi città italiane nello specifico la Capitale a dispetto della normalità sembra essere la città sofferente dei maggiori disagi, quali: ritardi e soppressioni delle corse, vetture sporche prive di aria condizionata, riscaldamenti, finestrini guasti e quant’altro…

Non da ultimo si aggiunge la scarsa professionalità di alcuni autisti che lamentando le lacune dell’Azienda, non potendo (a loro dire) ottenere riscontri positivi delle loro esigenze da parte del Datore di lavoro riversano il loro “malcontento” nei modi e nel servizio offerto ai Cittadini già esausti della scadente prestazione offerta a fronte della tariffa pagata correttamente. Ma quanto deve diventare grave la situazione dei mezzi pubblici a Roma prima che qualcuno si decida a fare qualcosa? Perché i lavoratori devono essere costretti a prendersi i permessi in ufficio e i ragazzi si sentono giustificati a non andare a scuola perché il bus invece di passare ogni 10 minuti passa ogni 30?!!

Si vedono scene quali insulti tra autisti ed utenti per semplici domande del tipo: “che fine ha fatto la corsa precedente?” dopo molte attese il tono può diventare sgradevole e l’Autista si difende con il comprensibile scarica barili. Tutto ancora gestibile in condizioni”normali”, ma poi arriva l’invaildo, disturbatore costretto alla carrozzina, magari da ictus come il sottoscritto che per prendere l’autobus, come in ogni paese civile, necessita di alcune accortezze che elenco brevemente per chi non ne è edotto:

– La vettura deve essere dotata di pedana (scivolo) per superare la barriera del gradino tra vettura e strada;
– Il conducente deve accostare la vettura al marciapiedi per facilitare la manovra;
– Un poco di pazienza e professionalità da parte dell’autista

Insomma. in sintesi nulla di impossibile e talvolta (raramente) semplice. Tutto verte e sulla disponibilità tra utente ed autista. Posso testimoniare che il malcontento di entrambi , ovviamente maggiormente giustificato quello dell’utente che paga un servizio spesso pagato a monte “abbonamento” del quale non riesce addirittura ad usufruirne!

Personalmente sono stato minacciato addirittura con insulti e gesti maneschi da personale che si sente intoccabile a loro dire per blindatura sindacale e per omertà dell’Azienda, ma non è così , anche se è vero che non è facile reperire un numero telefonico per fare segnalazioni ed ottenere interventi di Responsabili…
Per me e per altri di voi ho scovato l’interlocutore dell’Azienda e la modulistica atta per far valere i propri diritti.

Scarica QUI il modulo per il reclamo al servizio di trasporti pubblico romano.