Archivio dell'autore: Veronica Prampolini

La vita è un dono: SEMPRE !

Vivere la Malattia come rinascita. Siamo talmente abituati ad occupare il nostro corpo che a volte lo abitiamo come estranei distratti da molte incombenze, senza avere tempo o intenzione di ascoltare la sua voce. Eppure il nostro esistere conforme alla nostra realtà bio- psico spirituale, ha un grande discorso da fare ad ognuno di noi. […]

Continue Reading...

Sarà un colpo di febbre?

All’inizio non ho perso conoscenza, né ho sentito scattare un qualche interruttore… Solo, di colpo, la consapevolezza che se non mi fossi retto al lavandino, sarei irrimediabilmente caduto. Così mi aggrappo e mi lascio scivolare a terra, mentre la mente comincia a sottopormi una serie di spiegazioni razionali e accettabili: “Sarà un calo di pressione…?”, […]

Continue Reading...

I margini di recupero ci sono

Salve in breve vi racconto la mia storia. Mi chiamo Ivan e ho 57 anni, un lavoro che amavo moltissimo, impiegato c/o un’azienda raccolta rifiuti su Firenze  esattamente lavoravo  ad un pc in un ufficio commerciale e organizzavo servizi raccolta rifiuti sia speciali che non speciali a domicilio a pagamento. Mi passava il tempo talmente velocemente […]

Continue Reading...

La mia vita è cambiata

Sono Angelo ed abito in Toscana. La mia vita è cambiata nel Luglio 2011 quando durante una pausa di lavoro, seduto davanti alla tastiera del P.C avverto uno strano formicolio alla mano sinistra, vado in bagno e mi rendo conto di non avere la forza di tenere nella mano nessun oggetto (nemmeno quelli più piccoli). […]

Continue Reading...

La mia vita cambia, non riesco a prendere la tazzina con la mano destra.

Tutto inizia il 7 gennaio 2012. Vado alle 7 della mattina in ospedale a S.PIERO a fare assistenza alla mia nonna . Resto con lei sino alle 14. Mia mamma mi propone di prendere un caffè. La mia vita cambia,  non riesco a prendere la tazzina con la mano destra. Mi sento confusa mi faccio […]

Continue Reading...

Trasmettere tanto amore, la medicina migliore

Faro’ il possibile per essere di aiuto con la mia se posso dire, esperienza. E’ iniziato tutto il 20/01/13 un semplice formicolio, sì semplice, per rimanere paralizzato. Parte sinistra. Corsa in ospedale. Diagnosi azzeccata. Ictus. Intervento. Ammetto io non mi sono resa conto di cosa e’ successo e della gravita’, speravo dopo qualche tempo di vederlo scendere dal […]

Continue Reading...

Ritorneremo a casa insieme

Sono settimane che provo a scrivere la nostra storia, ogni volta, dopo le prime righe, mi fermo. Non riesco, ancora oggi, a pensare lucidamente a quello che è accaduto a mio figlio senza disintegrarmi dentro. 4 agosto 2013, ore 02:00. Mio figlio è in Spagna , in vacanza. Io sono a casa, nel mio letto.  […]

Continue Reading...

Tutto quello che di positivo mi arriva, lo rimando indietro

 Salve a tutti, sono Massimo, ho 43 anni e vivo in un paese di campagna in provincia di Pordenone. Ho deciso di raccontare la mia storia basandomi su due date per me fondamentali: il 5 novembre 2008 e  il 16 agosto 2013. Fondamentali perché credo abbiano segnato per sempre il corso della mia vita. Almeno […]

Continue Reading...

Forse è il climatizzatore

Buongiorno a tutti, mi chiamo Stefania e non sono un ictata. Sono una moglie e scrivo perché la mia malattia è la malattia di mio marito. E questa introduzione non è casuale: tutta la nostra storia, ictus compreso, verte proprio attorno a questo : fare mio il suo recupero. Per rispetto della privacy di mio […]

Continue Reading...

Intendo vincere e non mi arrendo

Eccomi qui a raccontare la mia storia: a che prò? Forse il mio intento verso il lettore è ottenere da lui la consapevolezza  che tutto è mutabile ed impermanente, nel bene e nel male tutto può cambiare in un istante e così una mattina ti svegli per  preparare le valige e partire verso Milano, ti aspettano […]

Continue Reading...